Passa ai contenuti principali

"CARNEVALE CORATO" DAL 24 FEBBRAIO AL 5 MARZO


Carnevale Corato
Il Carnevale Coratino è una delle manifestazioni storiche promosse ed organizzate dalla Pro Loco “Quadratum”. Il 2019 si festeggia la 40esima edizione di questo evento che negli anni ha acquisito grande importanza e fama sino a divenire la festa carnascialesca di riferimento di tutto il nord barese e non solo. Caratteristica è la massiccia partecipazione di gruppi mascherati che animano le sfilate della domenica e del martedì di Carnevale: gruppi organizzati dagli Istituti Scolastici, dalle Associazioni locali, dalle Parrocchie e da privati cittadini che partecipano al concorso a premi.

La celebrazione del Carnevale è un elemento profondamente radicato nella vita socioculturale di Corato: risalgono alla fine dell’Ottocento le prime memorie di allegre e affollate feste carnevalesche, riproposte con regolarità anche nel corso del secolo seguente. Grandi feste spontanee, in vero, affollavano il centro cittadino nei giorni del Carnevale già verso la fine dell’Ottocento e nei primi del Novecento. A memoria di tale tradizione restano solo vecchi racconti e le due maschere de “U’ Panzone” (il Panzone) e de “La Vecchiaredd” (la Vecchierella). Quella del Panzone, risale alla fine dell’ottocento. Gli abiti, simbolo della borghesia agraria potente e prepotente che si contrapponeva agli umili e poveri lavoratori della terra, si tramandano di generazione in generazione in un numero ristrettissimo di famiglie. Il Panzone è allegoria di una ricchezza prepotentemente ostentata, e di una falsa generosità che i coratini del tempo che fu scelsero come simbolo del sovvertimento sociale caratteristico già delle antiche feste pagane latine di cui è erede il Carnevale. “Semel in anno licet insanire!” La Vecchierella, maschera più antica e importata forse dalla tradizione carnascialesca napoletana, tradisce, invece, nell’aspetto, un forte legame con le “Quarantane”, le vecchie-fantoccio che si usavano bruciare prima della Quaresima, e deriverebbe, quindi, dai riti misterici della tradizione pagana. In una interpretazione più spicciola, però, la maschera rappresenterebbe la forza della vecchia generazione, che porta sulle spalle quella nuova ancora debole e indifesa.
Tuttavia il carattere improvvisato di queste celebrazioni le portava spesso a trasformarsi in episodi di violenza e vandalismo da parte di gruppi isolati; da ciò la necessità di istituzionalizzare le celebrazioni e programmare un Carnevale cittadino che fosse ottimamente organizzato senza però rinunciare al puro e sano divertimento.

Ciò divenne realtà nel 1978, anno in cui fu creato il “Carnevale Coratino”, grazie all’intuito della Pro Loco “Quadratum”, condiviso dall’Amministrazione di allora e trasformatosi ben presto in un irrinunciabile appuntamento annuale. Nel corso degli anni questa manifestazione è infatti diventata un elemento fondamentale nella vasta offerta culturale della città, capace di avere fortissima risonanza su tutta la comunità e sui paesi limitrofi. Il Carnevale Coratino si è via via arricchito di caratteri propri che lo distinguono dalle altre celebrazioni carnascialesche regionali. L’anima delle tradizionali sfilate carnascialesche sono gli allegri e nutriti gruppi mascherati, facenti capo alle scuole cittadine, alle associazioni territoriali, alle parrocchie e a privati, che invadono le strade insieme alle maschere tipiche e ai tradizionali carri allegorici in cartapesta.
Altra maschera tradizionale scomparsa per anni è quella de “U Scerìff” (lo Sceriffo). Riportata in auge dall’associazione Cicres, nacque intorno agli anni ’50-’60 quale segno del benessere economico di quei tempi e retaggio della esuberanza degli eroi western di Hollywood. Il gruppo mascherato degli Sceriffi ha partecipato a molte sfilate di Carnevale in molte città italiane riscuotendo sempre grande successo e vincendo anche prestigiosi premi.
Re Cuoraldino
Il Re Cuoraldino è la prima maschera di carattere del Carnevale Coratino realizzata in cartapesta dal socio pro loco Francesco Diaferia. Oggi Re carnevale è anche il logo del carnevale coratino ispirato allo stemma del comune di Corato con le Quattro Torri e Il Cuore centrale. Il nome “Cuoraldino” richiama il Cuore centrale dello stemma e uno dei nomi più diffusi a Corato “Aldino” diminutivo di “Cataldo” nonché nome del Santo Patrono della città.

Il Carnevale Coratino è dunque molto più di una semplice manifestazione culturale: è un’importante momento socializzante per la città di Corato, che attraverso lo spirito del Carnevale può al tempo stesso esprimere la sua identità e le sue tradizioni e aprirsi al territorio. Nel 2019 il Carnevale Coratino raggiunge il traguardo della sua 40esima

Dal 24 Febbraio al 05 Marzo 2019 il Carnevale Coratino celebra i suoi 40 anni di storia.

PROGRAMMA XL EDIZIONE CARNEVALE CORATINO

SFILATE
■ LABORATORI
▲ EVENTI
MOSTRE

SFILATE

ANTEPRIMA  Domenica 24 febbraio           
anteprima del carnevale – raduno e sfilata gruppi privati a concorso
corsi cittadini – performance dei gruppi in piazza Cesare Battisti
dalle ore 09,00 alle ore 13,30

SFILATA Domenica 3 marzo           
sfilata dei gruppi mascherati
raduno ore 14,30 – partenza ore 15,00
Via Lama Di Grazia – via A. Moro – corsi cittadini – performance in piazza Cesare Battisti

SFILATA Martedì 5 marzo    
sfilata dei gruppi mascherati
raduno ore 14,30 – partenza ore 15,00
via Lama Di Grazia – via A. Moro – corsi cittadini – performance in piazza Cesare Battisti

◼︎ LABORATORI

Lunedì 25 febbraio    
laboratorio di cartapesta a cura del “centro riabilitativo padri trinitari” di Venosa
Piazza Sedile (locali ex difensore civico)
dalle ore 17,30 alle ore 19,00

Martedì 26 febbraio
laboratorio di cartapesta a cura del “centro riabilitativo padri trinitari” di Venosa
Piazza Sedile (locali ex difensore civico)
dalle ore 17,30 alle ore 19,00

▲ EVENTI

Venerdì 1° marzo      
spettacolo per bambini “i vestiti dell’imperatore” a cura della compagnia “Arterieteatro”
auditorium scuola “Cesare Battisti”
dalle 18,30 alle 20,00

Sabato 2 marzo         
rappresentazione teatrale “le storie a pedali” a cura “Arterieteatro”
Chiostro Comunale
dalle ore 18,00 alle ore 20,00

Domenica 3 marzo
Al termine sfilata concerto della “Municipale Balcanica”
allestimento stand di prodotti tipici in piazza Sedile

Martedì 5 marzo
finale con dj-set a cura di radio Selene e Picchio
allestimento stand di prodotti tipici in piazza Sedile

MOSTRE

dal 24 febbraio al 5 marzo  
mostra di maschere e vestiti carnascialeschi
a cura del “Tempio Di Serapide”
salone parrocchiale “MM.SS. Incoronata” dalle 17,30 alle 20,30


Post popolari in questo blog

Festa di Santa Rita e SS. Medici - Conversano

Si rinnova l'appuntamento con la festa dei Santi Patroni Minori della Città di Conversano e della Diocesi nei giorni 6, 7 ed 8 ottobre 2018
Domenica 7 ottobre due appuntamenti importanti:
- alle ore 11.00 la Santa Messa con Benedizione degli automezzi e processione della piccola statua di Santa Rita;
-  alle ore 17.00 la Processione di Gala dei Santi patroni.
La giornata sarà allietata dal Concerto Bandistico Città di Conversano "Giuseppe Piantoni" M°  Susanna Pescetti e dalla Banda città di Bitonto "Tommaso Traetta" che seguirà le due processioni.
I fuochi pirotecnici, curati dalla ditta Bruscella Italian Fireworks, saranno incendiati da Via S. Vito e visibili da piazza Castello alle ore 22.00.

Lunedì la festa prosegue con l'esibizione del Concerto Bandistico Città di Conversano "Gioacchino Ligonzo" M° Angelo Schirinzi

Le luminarie sono curate dalla pluripremiata ditta Cav. Vito Faniuolo e Figli
Lunapark nei pressi del Campo Sportivo
Durante le s…

MAGGIO CONVERSANESE 2019 - Il programma

Il comune di Conversano è lieto di annunciare il programma completo di tutte le iniziative proposte all'interno del #MaggioConversanese: dal 24 aprile al 2 giugno la festa popolare di Conversano sarà incentrata sulla valorizzazione delle identità locali, del patrimonio culturale e umano e del territorio, fra turismo esperienziale, addobbi floreali, prodotti tipici, laboratori di cucina e giardinaggio, laboratori per le scuole,chioschi per la vendita di ciliegie, iniziative culturali e manifestazioni artistiche e musicali.  
Di seguito riportiamo il link del programma dettagliato con tutti gli appuntamenti da segnare sull'agenda del MAGGIO CONVERSANESE 2019.

http://www.comune.conversano.ba.it/po/mostra_news.php?id=144&area=H

Per ulteriori informazioni vi invitiamo a contattare i seguenti numeri:
Città di Conversano  0804094111-113  staff@comune.conversano.ba.it

ORARI TRENI FERROVIE DEL SUD-EST

orari treni bari-taranto 2014/15
orari autolinee 2014/2015

Ferrovie del Sud Est

Numero verde: 800-079090
GLI UFFICI RISPONDONO NEI GIORNI FERIALI ESCLUSO IL SABATO:

Lunedì, Mercoledì e Venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00;
Martedì e Giovedì dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 17:00. 

Consulta i nostri recapiti telefonici nella sezione Contatti > Telefoni
oppure accedi direttamente facendo CLICK QUI