Carnevale di Putignano edizione 2015, il programma

Tradizione, solidarietà, cultura, bambini, turismo e tecnologia. Sono queste le parole d’ordine attorno a cui si svilupperà il ricco cartellone di eventi della 621esima edizione del Carnevale di Putignano, che ha preso il via come sempre lo scorso 26 dicembre con la Festa delle Propaggini ed entrerà nel vivo nei prossimi giorni.

Inserito tra gli eventi del progetto strategico I.C.E. (Innovation, Culture and Creativity for a new Economy), il Carnevale di Putignano è una delle eccellenze finalizzate a valorizzare e rafforzare il sistema delle Industrie Culturali e Creative pugliesi. Nell’ambito del Programma di Cooperazione Territoriale Europea Grecia-Italia 2007 – 2013, il progetto ha come Lead partner l’Assessorato al Turismo della Regione Puglia, mentre gli altri partner pugliesi sono Teatro Pubblico Pugliese e Apulia Film Commission, assieme a sei partner greci: Regione dell’Epiro, Regione delle Isole dello Ionio, Regione della Grecia Occidentale, Unione Regionale dei Comuni della Grecia Occidentale, Technological Educational Institute of Epirus e Teatro Regionale di Corfù.

Le prime novità di questa edizione riguardano i giganti di carta, sapientemente plasmati dalle mani dei maestri cartapestai, che si ispirano ai sette vizi capitali e - per la prima volta negli ultimi anni - usciranno dai capannoni di sabato pomeriggio per dar via al primo dei quattro corsi mascherati (31 gennaio, ore 19). La seconda e la terza sfilata, come consuetudine, si svolgeranno invece di domenica mattina (8 e 15 febbraio) alle 11. I festeggiamenti del Carnevale si chiuderanno il Martedì Grasso (17 febbraio) alle 19 con l’ultimo corso mascherato seguito, come da tradizione, dalla campana dei maccheroni.
Tra gli eventi più attesi c’è la tradizionale Festa dell'Orso che si terrà, come sempre, il 2 febbraio - giorno della Candelora - con l’esibizione a cura della Compagnia Teatrale Hybris.

Il programma di questa edizione, articolato e ricco di eventi, è stato fortemente voluto e sostenuto da Giampaolo Loperfido, neopresidente della Fondazione Carnevale di Putignano, e dal direttore artistico dell’agenzia di comunicazione Never Before Italia, Fabio Di Credico. L'obiettivo è quello di creare un ponte tra generazioni per far rifiorire l’evento carnascialesco più antico d’Europa e recuperare la sua idea di evento culturale di massa per grandi e piccoli.
«Il Carnevale non sarà solo carri e sfilate - spiega Loperfido -. Non ci sono eventi di serie A ed eventi di serie B. Ci teniamo molto a sottolineare come tutti gli appuntamenti che compongono il cartellone delle iniziative non devono essere considerati come eventi collaterali rispetto alle sfilate dei giganti di cartapesta, ma sono parte integrante e strutturale dell'idea stessa di questa 621^ edizione del Carnevale di Putignano».
Putignano (Bari)
varie location
dalle 19 (domenica alle 11)
ingresso libero
Info. 328 9518532

Cuccagna... in palio: carnevale massafrese - sabato 31 gennaio 2015, Massafra (TA)


L'albero della cuccagna ritorna anche quest’anno il 31 gennaio, aprendo le manifestazioni dell’edizione 2015 del Carnevale massafrese. 

L’antico gioco popolare ritorna grazie all’interesse dell’associazione culturale MassafraNostra (la stessa che ripropone il Settembre Massaferse, il Palio della Mezzaluna) e dell’amministrazione comunale di Massafra, Assessorato alla Cultura e all’Associazionismo, con la collaborazione dell’Ufficio turistico “Nuova Hellas”- Massafra.
È prevista la partecipazione a squadre dei sei rioni cittadini: Pappacoda, Gesù Bambino, Santi Medici, Imperiali, San Marco e Santa Caterina.
La manifestazione avrà come ospiti della serata gli “Acrobati della cuccagna Fonti Prealpi” di Almè (Bergamo), i campioni italiani in carica dell’albero della cuccagna. 
Nella tradizione popolare l’albero della cuccagna è un gioco semplice, costituito da un palo di legno fisso al suolo, alto più di otto metri e dello spessore di venti centimetri circa, unto di grasso, in cima al quale viene fissata orizzontalmente una ruota che sostiene i premi: prosciutti, salsicce o altri generi alimentari.
Le squadre si alterneranno nella salita dell’albero e i concorrenti della stessa squadra, l’uno sulle spalle dell’altro, cercheranno di neutralizzare lo strato di grasso che avvolge il palo, evitando di scivolare di colpo lungo il palo fino a terra.
Lo spettacolo si concluderà quando uno dei concorrenti, raggiungerà la cima dell’albero, si siederà sulla ruota in segno di vittoria.
Lo scorso anno e dopo 13 anni dall’ultima edizione la presa della cuccagna è stata aggiudicata al rione Imperiali.
Massafra (Taranto)
Piazza Garibaldi
ore 19:00
ingresso libero
Info. 340.2762864-333.3513203