Pupe della Quarantana: dal 22 febbraio al 5 aprile 2015 - Corso Domenico Morea, Conversano (BA)



Una tradizione particolare di Conversano  in tempo di Quaresima è la "QUARANTANA". Trattasi di sette "pupattole" appesa ai balconi (fatta di stracci) con lo scopo di scandire il tempo che manca al giorno di Pasqua: ogni domenica di quaresima viene tolta una pupattola. 
Questa tradizione popolare è ormai scomparsa a Conversano, e per questo la Pro loco di Conversano, in virtù del progetto Unpli “Custodiamo la nostra storia” volto alla valorizzazione del patrimonio immateriale, vuole riportare questa antica tradizione descritta ne “I ricordi della mia fanciullezza” dell’architetto Sante Simone figura emblematica della storia ottocentesca conversanese.
La quarantana è una tradizione contadina legata ai riti propiziatori dell’abbondanza e della prosperità, essa è raffigurata come una donna anziana che secondo la tradizione rappresenta la moglie vedova del Carnevale. 
L’obbiettivo è quello di far conoscere alle giovani generazioni il passato dei nostri avi, le loro usanze e credenze.
Le sette  Pupe della Quarantana sono state esposte sul balcone della pinacoteca del Castello con affaccio su Corso Domenico Morea; In Piazza XX Settembre; presso Palazzo D'Erchia in Via Acquaviva; in Via Porta Antica della Città.
Ogni domenica sarà tolta una pupattola sino ad arrivare alla domenica di Pasqua quando alle ore 12,30 verrà fatta cadere l’ultima, la più grande dalla quale usciranno cioccolate e caramelle.

DOMENICA 22 FEBBRAIO
DOMENICA 1, 8, 15 , 22 E 29 MARZO
al tramonto DISCESA DELLA PUPA
DOMENICA 5 APRILE - PASQUA
ore 12.30 DISCESA DELL'ULTIMA PUPA
al termine saranno regalate cioccolate e caramelle ai più piccoli

Stagione Teatrale 2015: (Teatro per ragazzi) Burattini al Chiaro di Luna in PULCINELLA E LA PRINCIPESSA RAPITA di e con MASSIMILIANO MASSARI - domenica 1 marzo, Casa delle Arti a Conversano (BA)


Burattini al Chiaro di Luna

PULCINELLA E LA PRINCIPESSA RAPITA
di e con MASSIMILIANO MASSARI

premiato con il riconoscimento nazionale “Silvano d’Argento” nel 2001

classificato al I posto al III Festival “Burattinai del 2000 in concorso” a Gazoldo d/I. nel 2002)



Pulcinella e Teresina sono innamorati, ma purtroppo Teresina è la figlia di un re molto testardo, il quale si oppone in tutti i modi all’unione dei due giovani. L’ostinazione e la perseveranza di Pulcinella, che ormai da anni chiede la mano della bella principessa, non porta a nessun risultato, se non quello di irritare la suscettibilità del re. La misteriosa scomparsa di Teresina spinge il re ad arrestare Pulcinella. Lieto fine assicurato. 

Di seguito indichiamo gli altri spettacoli e i costi degli abbonamenti, oltre che dei singoli biglietti.