La Banda a Conversano

La tradizione bandistica di Conversano si fa risalire agli Acquaviva d'Aragona, potenti signori fedelissimi al Viceré di Napoli che fecero ampio ricorso alle fanfare, prime artigianali bande, piazzate in testa al loro esercito. Notizie più certe si attestano alla data del 1811, quando si costituì un primo gruppo di musicisti che poi, nel 1832, si trasformò in un'istituzione stabile e non più "provvisoria ed avventizia". A guidarla il maestro di cappella Vitantonio Lavolpe, già autore di inni giacobini durante la rivoluzione napoletana del 1799.
Nell'Ottocento a Conversano, insieme alla banda municipale, si affermò anche una discreta scuola musicale, fucina di una cultura bandistica sempre viva e appassionata, alimentata dai celebri concerti della domenica nella Villa Garibaldi. Dopo le traversie dell'epoca fascista - in cui peraltro si distinsero la figura nobilissima del maestro Franco Galeoni e del geniale e raffinato Giuseppe Piantoni - la banda di Conversano ritrova proprio con Piantoni (Rimini 1890 - Conversano 1950) stabilità e prestigio. A lui si devono stagioni concertistiche esaltanti in tutte le piazze del Sud e brani musicali ormai entrati nella leggenda, come le marce sinfoniche "Vita pugliese" e "Medea" o le composizioni "I Mietitori" e "L'amore che torna" oppure i cosiddetti pot-pourri "Rossiniana", "Verdiana" e "Belliniana", collages di opere dei maestri del melodramma italiano trascritti per banda.Dopo Piantoni, altre grandi bacchette hanno onorato la bicentenaria tradizione bandistica conversanese, da Marincola a Lufrano, da Marmino a Centofanti, da Rossiello a Ligonzo, con unanimi consensi e riconoscimenti. “Gioacchino Ligonzo” (Bari 1910 – 1992), è considerato uno dei più grandi maestri di banda del XX secolo. Direttore a Noci, Mesagne, Conversano, Squinzano, Mandria, Ceglie Messapica, e Francavilla Fontana. Ha chiuso la carriera proprio a Conversano nominando suo erede spirituale Angelo Schirinzi.

A Conversano, tutt'oggi, sono presenti due rinomati e pluripremiati Concerti Bandistici: Concerto Bandistico Città di Conversano "G. Piantoni" e Grande Orchestra di Fiati "Ligonzo" diretta dal Maestro conversanese Angelo Schirinzi.