Passa ai contenuti principali

Lector in Fabula 2017 - Si fa presto a dire Rivoluzione -


Lector in Fabula 2017
Si fa presto a dire Rivoluzione
Il 2017 sarà denso di ricorrenze e anniversari legati a importanti rivoluzioni. E a grandi rivoluzionari.
Da Martin Lutero a don Lorenzo Milani, da Lenin ad Ernesto Che Guevara, tutti riferimenti storici che sono diventati anche patrimonio dell’immaginario collettivo. Ma, al di là delle ricorrenze e degli episodi, resta centrale il tema della Rivoluzione e di come viene intesa la parola. Per comprendere meglio il significato basta sfogliare un ideale calendario civile: troviamo così i 100 anni della rivoluzione russa, i 90 anni dal volo transoceanico dello “Spirit of Saint Louis” di Charles Lindbergh e dalla prima comunicazione telefonica tra i due continenti. Gli 80 anni dall’inaugurazione di Cinecittà, della scomparsa di Antonio Gramsci e dell’assassinio dei fratelli Rosselli; 70 anni li compiono il Fondo Monetario Internazionale e il Piano Marshall, mentre ricorre la dichiarazione di indipendenza dell’India. 60 anni fa la firma dei Trattati di Roma. Sono 50 anni dal primo trapianto di cuore ad opera di Cristian Barnard, dalla pubblicazione di “Sgt. Pepper’s lonely hearth club band” dei Beatles e dalla scomparsa di Totò; 40 anni dalla tv a colori in Italia (con dieci anni di ritardo dal resto d’Europa!), dall’assegnazione del Nobel per la pace ad Amnesty International e dall’ultima esecuzione capitale con la ghigliottina in Francia. 30 anni dall’avvio del progetto “Erasmus” e 20 dall’esperimento di clonazione sulla pecora Dolly. E se, in ne, volessimo guardare a quello che è successo ieri, sono passati solo 10 anni quando a fine estate, mentre esplodeva la crisi dei mutui subprime statunitensi (con le ben conosciute conseguenze sui mercati finanziari mondiali), Steve Jobs presentava al mondo il primo iPhone.
Rivoluzioni e rivoluzionari diversi l’uno dall’altro, ma tutti capaci di produrre cambiamenti culturali, tecnologici, nei linguaggi, nei costumi, nei rapporti sociali ed economici. Alcuni si potranno definire epocali. Altri sono già diventati simbolo e mito.
Eppure, non sempre le rivoluzioni spostano gli ordini in maniera irreversibile. Molto spesso, attenendosi alla metafora copernicana, operano come un movimento convulsivo, uno scombussolamento destinato a riportare il corpo (astrale, sociale e politico) allo stesso punto di partenza. Come dire, “tutto cambia perché nulla cambi”.
Così, se la nostra storia continuerà ad essere percorsa da rivoluzioni e da controrivoluzioni, il mondo seguiterà ad essere diviso in rivoluzionari e reazionari, in riformatori e conservatori, in ribelli e sottomessi.
Si può essere d’accordo o meno, essere vicini ad un ideale rivoluzionario oppure ritenere al contrario che no, le rivoluzioni sono fatte da molti nell’interesse di pochi. In ogni caso, mentre ciascuno di noi vive piccole e personali rivoluzioni quotidiane, sentiamo il bisogno di cercare risposte. Cosa c’è dietro una rivoluzione e perché abbiamo bisogno di cambiare.
Quali sono i limiti? E in fine: rivoluzione è sinonimo di libertà?

Post popolari in questo blog

Festa di Santa Rita e SS. Medici - Conversano

Si rinnova l'appuntamento con la festa dei Santi Patroni Minori della Città di Conversano e della Diocesi nei giorni 6, 7 ed 8 ottobre 2018
Domenica 7 ottobre due appuntamenti importanti:
- alle ore 11.00 la Santa Messa con Benedizione degli automezzi e processione della piccola statua di Santa Rita;
-  alle ore 17.00 la Processione di Gala dei Santi patroni.
La giornata sarà allietata dal Concerto Bandistico Città di Conversano "Giuseppe Piantoni" M°  Susanna Pescetti e dalla Banda città di Bitonto "Tommaso Traetta" che seguirà le due processioni.
I fuochi pirotecnici, curati dalla ditta Bruscella Italian Fireworks, saranno incendiati da Via S. Vito e visibili da piazza Castello alle ore 22.00.

Lunedì la festa prosegue con l'esibizione del Concerto Bandistico Città di Conversano "Gioacchino Ligonzo" M° Angelo Schirinzi

Le luminarie sono curate dalla pluripremiata ditta Cav. Vito Faniuolo e Figli
Lunapark nei pressi del Campo Sportivo
Durante le s…

MAGGIO CONVERSANESE 2019 - Il programma

Il comune di Conversano è lieto di annunciare il programma completo di tutte le iniziative proposte all'interno del #MaggioConversanese: dal 24 aprile al 2 giugno la festa popolare di Conversano sarà incentrata sulla valorizzazione delle identità locali, del patrimonio culturale e umano e del territorio, fra turismo esperienziale, addobbi floreali, prodotti tipici, laboratori di cucina e giardinaggio, laboratori per le scuole,chioschi per la vendita di ciliegie, iniziative culturali e manifestazioni artistiche e musicali.  
Di seguito riportiamo il link del programma dettagliato con tutti gli appuntamenti da segnare sull'agenda del MAGGIO CONVERSANESE 2019.

http://www.comune.conversano.ba.it/po/mostra_news.php?id=144&area=H

Per ulteriori informazioni vi invitiamo a contattare i seguenti numeri:
Città di Conversano  0804094111-113  staff@comune.conversano.ba.it

ORARI TRENI FERROVIE DEL SUD-EST

orari treni bari-taranto 2014/15
orari autolinee 2014/2015

Ferrovie del Sud Est

Numero verde: 800-079090
GLI UFFICI RISPONDONO NEI GIORNI FERIALI ESCLUSO IL SABATO:

Lunedì, Mercoledì e Venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00;
Martedì e Giovedì dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 17:00. 

Consulta i nostri recapiti telefonici nella sezione Contatti > Telefoni
oppure accedi direttamente facendo CLICK QUI