PianOstuni 2017 | 14 - 15 - 16 luglio e 11 agosto nel centro storico di Ostuni


Passione, sudore e conflitti di due giovani attori alle prese con le prove del loro spettacolo. La compagnia si trova a mettere in scena il dramma di William Shakespeare “Amleto” con una scenografia decadente, senza il numero di attori necessari e in una chiave comica imposta dal genere che utilizzano per raccontare questa tragedia, ovvero la commedia dell’arte. La sala prove diventa luogo di sfida per gli attori, intenti alla buona riuscita del loro spettacolo teatrale; i due, grazie al gioco delle maschere, loro unico punto di forza, entrano ed escono dai personaggi continuamente, dibattendo sulle varie soluzioni possibili per la resa finale, uno più propenso alla sperimentazione ed alle forme alternative d’arte e l’altro per il metodo classico, rigido e conservatore. L’alternarsi delle scene dell’ ”Amleto” mette in luce le doti dei due artisti, che duettano a ritmi serrati interpretando gli otto personaggi principali del dramma con differenti caratterizzazioni e cliché, dando vita a lazzi e giochi scenici che oltre a facilitare la comprensione del testo di Shakespeare, divertono e catturano l’attenzione della platea. Parte integrante dello spettacolo è sicuramente la musica dal vivo interpretata dai due, usata come mezzo per raccontare parte della storia. Le paure, le insicurezze e le riflessioni sul teatro e sulla vita degli attori verranno a galla in momenti di “a parte” nei camerini, dove hanno luogo vere e proprie confessioni sui sentimenti contrastanti che vivono i due attori. Centro nevralgico di tutta la rappresentazione è senza dubbio il parallelismo tra “l’essere e non essere” di Amleto e quello dei due interpreti, che alla fine del loro turno di prove giungono all’essenza del loro essere attori, senza mai mettere in dubbio la passione per il loro mestiere.

Progetto realizzato attraverso il sostegno del Teatro La Fenice di Arsoli sostenuto dai finanziamenti del Ministero dei Beni Culturali - FUS DM 1 Luglio 2014 art. 45 e 46 “Azioni di Sistema e Residenze” – Direzione Generale Spettacolo dal vivo 

Regia: Savino Maria Italiano
con: Piergiorgio Maria Savarese
Savino Maria Italiano
Olga Mascolo
Luci: Olga Mascolo
Assistenza alla regia: Ivano Picciallo
Durata: 60 minuti 
Capurso (Bari)
Scuola elementare San Giovanni Bosco - Cortile interno
ore 21:00
ingresso a pagamento
euro 5,00
Info. 3775428273