Un mare di emozioni - Personale di Pittura di Lila Azhari-Fenner. Dal 30 giugno al 16 luglio presso la sede Pro Loco di Conversano

Lila Azhari-Fenner adora i giochi di riflessi di luce sul mare. Sta cercando di catturare i momenti fuggitivi del sole nascente che Claude Monet ha reso eterni. Le sue impressioni, ricavate da siti naturali che ci trasportano all'età d'oro.
Per Lila Fenner azhari, l'incanto risiede nel visibile. Con la sua pittura ad olio, si vanta un'arte del pennello che rimane essenziale nonostante tutto nella nostra era virtuale. La sua pittura è simile a un processo di meditazione. Ricordiamo Paul Cézanne: " dipingere significa pensare con il pennello. "
L' arte, la filosofia e la psicologia sono sempre state le forze matrici di Lila Fenner azhari. Nata a Teheran, ha studiato negli Stati Uniti e ha continuato la sua carriera in svizzera inventando un modello di processo di sistema nel settore dell'ingegneria per ericsson. Il suo successo è stato l'architettura chiaramente definita, basata sulla comprensione visiva, la comunicazione e l'interazione con il networking.
L' atemporalità dei suoi dipinti si nutre degli elementi vitali del nostro universo:
La luce, la natura e l'acqua. I suoi paesaggi interiori sono un ricordo dei tramonti, che l'umanità venerava in passato. Per questa cittadina del mondo, il porto di Sorrento è da sempre un luogo d'ispirazione per eccellenza. Per l'artista, l'arte possiede di per sé una potenza salvatrice.
Lila Fenner azhari ha esposto negli Stati Uniti, in Svizzera e in Italia.
Jeanette Zwingenberger Phd, storica dell'arte e commissario di esposizione internazionale, insegna attualmente a PARIGI 1 Pantheon-Sorbona. - At Università Parigi 1.-Pantheon - sorbona