Passa ai contenuti principali

BIBENDA: Degustazione Vini "5 Grappoli Puglia 2015" - venerdì 16 gennaio, Savelletri di Fasano (BR)

A BORGO EGNAZIA
L’ECCELLENZA
DEI VINI PUGLIESI
“5 Grappoli Bibenda 2015”

Venerdì 16 gennaio degustazione dei grandi vini pugliesi della Guida Bibenda 2015.
Ospite d’onore Bruno Vespa, nella veste di produttore di vini in Puglia.
Sarà una degustazione all’insegna dell’eccellenza vinicola la presentazione dei vini pugliesi della Guida Bibenda 2015 che si svolgerà a Borgo Egnazia venerdì 16 gennaio dalle ore 19.

La degustazione tecnica dei vini sarà guidata da Paolo Lauciani, relatore professionista della Fondazione Italiana Sommelier, alla presenza del Presidente Franco Ricci e dei produttori dei vini premiati con "5 Grappoli Bibenda 2015".

Ospite d’onore, ultimo produttore e investitore vinicolo in Puglia, sarà Bruno Vespa. Saranno presenti altri nomi di grande spessore nel mondo dei vini a livello nazionale e internazionale tra cui, solo per citarne alcuni, Albano Carrisi, Gianfranco Fino, Angelo Maci, Antinori.

Nel corso della serata, il Presidente Nazionale della Fondazione Italiana Sommelier, Franco Ricci e il Senatore della Repubblica Dario Stefàno inaugureranno la neonata FONDAZIONE ITALIANA SOMMELIER di PUGLIA, insignendo il suo Presidente Giuseppe Cupertino, Sommelier di Borgo Egnazia.

I vini in degustazione saranno:
- Castel del Monte Aglianico Bocca di Lupo 2010 TORMARESCA ANTINORI
- Gran Cuvée XXI Secolo 2008 D'ARAPRÌ
- Montecoco 2012 MASSERIA LI VELI
- Nero 2011 CONTI ZECCA
- Patriglione 2009 TAURINO
- Platone 2011 TENUTE ALBANO CARRISI
- Primitivo di Manduria Es 2012 GIANFRANCO FINO VITICOLTORE
- Primitivo Old Vines 2011 MORELLA
- Primitivo di Manduria Raccontami 2012 FUTURA 14 BRUNO VESPA
- Salice Salentino Rosso Donna Lisa Riserva 2011 LEONE DE CASTRIS
- Salice Salentino Rosso Selvarossa Riserva 2011 CANTINE DUE PALME
- Sierma 2012 CARVINEA
- Visellio 2012 TENUTE RUBINO

Al termine della degustazione sarà proposto un piatto rappresentativo della tradizione pugliese, a cura dell’Executive Chef di Borgo Egnazia, Stefano Santo:

Ingresso alla degustazione:
€ 45,00 (non soci FIS)
€ 40,00 (soci FIS)


Borgo Egnazia: non puoi essere altrove.

Savelletri (Brindisi)
Borgo Egnazia
ore 19:00
ingresso a pagamento
45,00 euro
Info. 339/8384455

Post popolari in questo blog

Giuseppe Lovascio è Sindaco di Conversano

  L'avv. Giuseppe Lovascio, liste civiche, è stato eletto Sindaco della Cittá di Conversano con il 54% dei voti, per lui è la terza volta che ricopre la carica di primo cittadino  Il candidato del centro sinistra avv. Pasquale Loiacono ha ottenuto il 47% dei voti.

Cavallo razza Conversano

Con la venuta degli Acquaviva d'Aragona a Conversano ed esattamente Giulio Antonio I nel 1456 , si sviluppo' una prestigiosa razza dei cavalli Conversano . Le terre dei conti erano adatte agli allevamenti e allo sviluppo dei cavalli, dovuto alle condizioni favorevoli di aree collinose, e molto probabilmente nelle zone di Alberobello , Noci e ai confini di Martina Franca , erano allevati i cavalli e non nella prossimità di Conversano . Alcuni cenni li ritroviamo su alcune masserie, nei libri intitolati Umanesimo della Pietra: La masseria Bonelli di Noci, citata da Nicola Bauer Umanesimo 79, che risale al 1636, sulla pietra dell'arco del portale era inciso: "Per oridine di GianGirolamo Acquaviva d'Aragona , ottavo conte di Conversano , 1636 ". Il conte era il Guercio delle Puglie e la pietra riportava anche lo stemma dei Conti di Conversano. Un'altra si presumeva era "La cavalerizza", fra le strade di Alberobello , Monopoli , Fasano . Sul

Conversano - Festa Patronale di Maria SS. della Fonte 2021

Ci apprestiamo a vivere il più intenso mese dell'anno: il mese di maggio, il mese mariano, il mese delle ciliegie, il mese della rinascita. Maggio da sempre è vissuto con fede e devozione dai conversanesi perché il primo sabato di maggio secondo un'antica tradizione è giunto sui lidi di Cozze nel 487, allora spiaggia di Conversano, l'Icona della Madonna della Fonte.  Nel corso dei secoli il culto è divenuto sempre più forte tanto da essere riconosciuto dai vescovi della Diocesi come il principale per la città e per la diocesi. Pur se con le limitazioni della pandemia Conversano festeggerà la sua amata protettrice nel mese a lei dedicato: il mese di maggio. In allegato il programma 2021